CORSO

LA GESTIONE DEGLI APPALTI IN SICUREZZA ALLA LUCE DELLA NORMATIVA E DELLA GIURISPRUDENZA

Date in programma (selezionare a calendario)
  • 10-06-2020
  • Descrizione

    Scopri tutte le pillole formative online

    L’organizzazione dei ruoli e degli adempimenti prevista dall’art.26 D.Lgs.81/08 e le sentenze di Cassazione dell’ultimo anno sulla selezione dell’idoneità tecnico-professionale, il DUVRI e i rischi specifici


    La giurisprudenza di Cassazione fornisce utili indicazioni su alcuni temi che sono spesso oggetto di analisi e riflessione – a fini applicativi – da parte delle aziende che devono gestire l’affidamento di lavori, servizi e forniture in sicurezza. Durante il corso sarò illustrato il campo di applicazione dell’art.26 T.U. in relazione al tema della qualificazione contrattuale, la selezione dell’idoneità tecnico-professionale da parte del committente in relazione all’area dei rischi specifici dell’appaltatore (soprattutto con riferimento alle carenze evidenti e percepibili dal committente stesso), l’identificazione dell’area dei rischi specifici del committente e la distinzione della stessa rispetto all’area dei rischi interferenziali e al concetto stesso di interferenza, le numerose problematiche connesse al DUVRI.

    Seminario valido ai fini dell’aggiornamento RSPP/ASPP secondo l’Accordo Stato Regioni del 7 Luglio 2016.


    QUANDO

    10 giugno 2020  – 10.00/12.00


    PROGRAMMA

    • Le nozioni di contratto d’appalto, d’opera, di somministrazione e di subappalto secondo il codice civile
    • Gli elementi che caratterizzano il contratto d’appalto e i collegamenti con le norme di sicurezza sul lavoro
    • L’articolo 26 D.Lgs.81/08 nel dettaglio: ambiti applicativi, obblighi e ripartizione delle responsabilità
    • Analisi di sentenze della Cassazione dell’ultimo anno su casi concreti con particolare attenzione ai seguenti temi: la selezione dell’idoneità tecnico-professionale in relazione alla culpa in eligendo e in vigilando e al criterio giurisprudenziale delle carenze “agevolmente percepibili”, l’informazione sui rischi specifici da parte del committente, la nozione di “cooperazione” e quella di “coordinamento” secondo la Suprema Corte, il concetto di interferenza nelle fonti giuridiche, la valutazione dei rischi interferenziali e le problematiche connesse al DUVRI, l’area dei rischi specifici dell’appaltatore/lavoratore autonomo anche in relazione all’eventuale ingerenza del committente.

    DOCENTI

    Anna Guardavilla – Consulente giuridico, formatrice qualificata ex D.I.06/03/2013 e divulgatrice specializzata in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di responsabilità amministrativa degli Enti ex D.Lgs.231/01. Collabora con le principali Associazioni tecnico-scientifiche e professionali del settore e con Aziende pubbliche e private. Relatrice a convegni e autrice di numerosi testi specialistici, pubblicazioni su riviste e siti del settore

    Destinatari: HSE Manager, RSPP e ASPP
    Durata: 2 ore
    Costo: 120 €

    Da: 120,00 + IVA

    Obiettivo

    Scopo del corso è fornire ai partecipanti, con un linguaggio chiaro e comprensibile anche ai non giuristi, lo “stato dell’arte” della giurisprudenza dell’ultimo anno in materia di appalti attraverso l’analisi e la condivisione delle sentenze più rappresentative.
    NEWSLETTER
    Confermo di aver preso visione dell'informativa privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 679/2016 per ricevere newsletter