CORSO 216

BRANDING PER LE PMI

Date in programma (selezionare a calendario)
  • 25-09-2019
  • Descrizione

    Dalla fotografia dei profili social, sino alla comunicazione attraverso siti e blog, ormai è fondamentale anche per le aziende imparare a definire e presentare al meglio il proprio brand. Noi siamo, quindi, contemporaneamente, azienda, marchio, prodotto e servizio.


    PROGRAMMA

    Nel corso delle lezioni verranno approfonditi e discussi gli argomenti riassunti in questo piccolo “decalogo”:

    1- Identità

    Presentate con onestà e coerenza la vostra identità, personale e lavorativa.

    Spesso strumenti asincroni come i social network portano a una certa simulazione (o benevola mitomania/vanagloria), però anche sulla Rete le bugie hanno le gambe corte, soprattutto quando, prima o poi, dovrete fare i conti con il mondo reale.

    Puntate soprattutto sulle vostre specificità e su un modo personale di presentarle.

    Il brand siete voi e il prodotto siete voi, nessuno vi conosce meglio di voi e nessuno può presentarvi meglio, ancora, di voi stessi.

    2 – Target

    Su Internet la definizione (o, meglio, la continua ridefinizione) del target è un processo dinamico e continuo.

    Nella vostra attività di autopromozione vi renderete conto che, magari, alcuni aspetti che presenterete interesseranno un pubblico inaspettato.

    Anche in questo caso, però, mantenete una coerenza, che paga più del tentativo di accontentare tutti o di inseguire il target del momento.

    Coerenza e costanza pagano sempre.

    3- Luoghi

    Scegliete con cura i “luoghi” virtuali nei quali presentarvi, magari frequentandoli passivamente per un po’, imparandone regole, “stile” e “mood”.

    Un esempio su tutti, social network come Tumblr sono favolosi, anche in termini di community e di “ispirazione” per i creativi dell’immagine, ma non rivestono alcun interesse, per esempio, per un consulente della qualità.

    Evitate di disperdervi, concentratevi solo sui media che veramente possono darvi esposizione, aumentare il vostro know-how e mettervi in contatto con idee, colleghi e potenziali clienti.

    4 – Prodotto e servizi

    Definiteli al meglio, puntando tutto sulle vostre specifiche abilità e sull’esperienza e affidabilità.

    5 – Network

    Non esistono concorrenti, ma solo colleghi. Frequentate attivamente le risorse professionali e non abbiate paura a condividere parte del vostro know-how.

    Se non la pensassi così non avrei mai creato questo blog, che per me è uno strumento fondamentale non solo di promozione, ma anche di comunicazione e di scambio di idee.

    Partecipate attivamente anche alle attività di colleghi che ritenete interessanti, magari condividendo anche i post dei loro blog.

    6 – Reputazione

    Come per il punto 1, l’onestà paga.

    Lavorate bene, condividete le informazioni e siate collaborativi nelle community.

    Se possibile, fate parlare di voi collaboratori e clienti, mostrate i backstage e i “work in progress” dei vostri lavori, coinvolgendo il pubblico.

    La reputazione nasce anche da un efficace storytelling.

    7 – Passaparola

    Fate parlare di voi.

    Un blog efficace, un video che presenti un vostro lavoro, la condivisione di una case history particolarmente interessante genereranno un circolo virtuoso e virale di promozione del vostro brand.

    8 – Gestione delle crisi

    Con una forte presenza nella Rete, prima o poi sarete oggetto di critiche o di veri e propri attacchi.

    Le motivazioni possono essere varie, dalla concorrenza sleale di qualche invidioso sino a critiche perfettamente giustificate.

    Costruitevi prima di questi eventi una policy efficace.

    9 – Continuità

    Un blog, la presenza sui social network, l’attività su Linkedin richiedono soprattutto una forte continuità.

    Partecipate attivamente e quotidianamente, magari solo con un post, però non spezzate il magico filo che vi lega al vostro pubblico.

    10 – Verifiche

    Controllate le statistiche dei vostri siti e blog, verificate le attività sui social media e, soprattutto, cercate di capire se la vostra attività sulla Rete ha dei risultati tangibili anche nella realtà del vostro lavoro.

    Ma non abbiate fretta, per raccogliere i frutti di una seria campagna di personal branding occorrono parecchi mesi e molti aggiustamenti in corso d’opera.


    DURATA

    Il corso è articolato in 1 giornata

    Destinatari: Imprenditori, Responsabili Comunicazione
    Durata: 8 ore
    Costo: 480 €

    Obiettivo

    Nel corso di workshop imparerete, quindi, a definire il vostro brand, a valorizzare l’unicità e il valore della vostra azienda e a presentarli nel modo più corretto attraverso i media.

    TI POTREBBERO INTERESSARE

      TROVARE NUOVI CLIENTI: LE ARMI DEL VENDITORE PER AMPLIARE IL MERCATO

      PRENOTA ORA

      I NUOVI HR: IL RUOLO E LE SUE FUNZIONI

      PRENOTA ORA

      PRICING – DEFINIRE PREZZI, CONDIZIONI COMMERCIALI E SCALE SCONTI PER MASSIMIZZARE I PROFITTI

      PRENOTA ORA
    NEWSLETTER
    Confermo di aver preso visione dell'informativa privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 679/2016 per ricevere newsletter