AGG 149

AGGIORNAMENTO RSPP/ASPP: Sicurezza e certificazione delle macchine dal punto di vista dell’RSPP

NON CI SONO DATE DISPONIBILI AL MOMENTO

Description

Gallarate, 16-20 Marzo dalle ore 09 alle 13 e dalle 14 alle 18


PROGRAMMA:

Il Titolo III del D.Lgs. 81/08, con l’Art 71, impone al Datore di Lavoro “di mettere a disposizione dei lavoratori attrezzature di lavoro conformi ai requisiti di sicurezza”.
Ma dall’Art. 70 comma 4 discende nei confronti del Datore di Lavoro una responsabilità che può portare a sanzioni, nel caso in cui “l’attrezzatura di lavoro………presenti una situazione di rischio riconducibile al mancato rispetto di uno o più requisiti essenziali di sicurezza previsti dalle disposizioni legislative e regolamentari”.
L’azienda necessita pertanto delle conoscenze necessarie per valutare i seguenti aspetti:
-Per i macchinari nuovi è necessario che l’azienda sappia specificare i requisiti di sicurezza desiderati in sede di ordine, e possa verificare la conformità di ciò che viene consegnato, sia a livello tecnico che documentale.
-Per le Quasi-Macchine è necessario che l’azienda sappia comprendere i casi in cui essa stessa può configurarsi quale “Fabbricante”, poiché incorpora la quasi-macchina in un proprio equipaggiamento o impianto, e pertanto deve procedere in proprio alla certificazione.
-Per i casi di “manutenzione”, “aggiornamento”, “revamping” è necessario che l’azienda sappia comprendere quando dietro queste parole si celano mancate certificazioni o scarico di responsabilità da parte di fornitori verso l’azienda committente.
-Per le macchine antecedenti la Direttiva Macchine o acquistate sul mercato dell’usato è necessario che l’azienda sappia come procedere all’eventuale messa a norma e di quale documentazione è necessario disporre.

  • Direttiva Macchine
  • Identificazione del Costruttore
  • Distinzione tra macchine, quasi macchine, componenti e altri insiemi da inquadrare sotto altre Direttive (es. PED)
  • Aspetti e responsabilità contrattuali (cioè come la stesura del contratto influisce sull’inquadramento del prodotto nelle suddette classificazioni)
  • Modalità di certificazione e autocertificazione
  • Direttiva PED
  • Distinzione fra insiemi, componenti e componenti di sicurezza
  • Categorizzazione componenti e insiemi
  • Modalità di certificazione
  • Aspetti e responsabilità contrattuali
  • Altre Direttive (EMC/BT/ATEX)
  • Metodi di valutazione del rischio. EN12100
  • Classificazione delle norme tecniche.
  • Breve excursus su alcune norme tecniche particolarmente importanti:
  • Elettriche/controllo EN60204, EN61439, EN13849, EN62061, EN14119
  • Meccaniche EN349, EN547, EN953, EN13857, EN14122
  • Ergonomia EN1005
  • Oleoidraulica EN ISO 4413
  • Pneumatica EN ISO 4414
  • Concetti di Sicurezza Funzionale
  • Requisiti Essenziali di Sicurezza
  • Contenuti del manuale istruzioni
  • Indice e contenuti (descrizione, funzionamento, software, installazione, trasporto, manutenzione, montaggi e smontaggi, stoccaggio, dismissione….)
  • Avvertenze per la sicurezza (e relative indicazioni sulla macchina)
  • Allegati essenziali
  • Costituzione del Fascicolo Tecnico qualora l’acquirente di una macchina o quasi-macchina sia a sua volta “Fabbricante”
  • La valutazione delle macchine antecedenti la prima Direttiva Macchine del 1996.
Destinatari: Rspp e Aspp
Durata: 16 ore
Costo: 640 €

Da: 640,00 + IVA

Obiettivo

Fornire le conoscenze necessarie per comprendere e valutare la sicurezza dei macchinari, con riferimento a tutte le Direttive comunitarie applicabili, nonché le corrette procedure relative alla loro certificazione.
NEWSLETTER
Confermo di aver preso visione dell'informativa privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 679/2016 per ricevere newsletter