I CARICABATTERIE TRADIZIONALI

In campo industriale i caricabatterie vengono chiamati anche raddrizzatori, in quanto prelevano corrente alternata dalla rete elettrica (a 220 o 380V) e la trasformano in corrente continua con diverse tensioni (da 12 a 80V) e amperaggi per ricaricare una batteria.  Applicazioni tipiche riguardano la ricarica delle batterie dei carrelli elevatori elettrici.

I caricabatteria tradizionali sono costituiti da un trasformatore ed un raddrizzatore. Il primo, operante a frequenza di rete, risulta ingombrante e decisamente pesante. Il secondo opera ad elevate correnti, quindi tende a dissipare potenza per conduzione, secondo la legge di Ohm.

In media, un caricabatterie tradizionale può dissipare in calore il 44% dell’energia prelevata dalla rete elettrica. Un altro aspetto negativo di questi dispositivi è che non hanno “cura” della batteria e del suo stato; infatti, la tensione applicata alla batteria risulta incontrollata e direttamente proporzionale all’ampiezza del picco di rete. Questo porta ad una riduzione della vita utile della batteria, una riduzione della capacità e una maggiore manutenzione dovuta all’evaporazione del liquido (elettrolita) presente al suo interno.

Hanno il vantaggio di essere affidabili nel tempo e facilmente riparabili in caso di guasti o malfunzionamenti. Sono i più diffusi sul mercato e hanno prezzi relativamente contenuti (anche al di sotto dei 1.000 €).

 

I CARICABATTERIE “AD ALTA FREQUENZA”

 Si stanno però diffondendo anche i caricabatteria “ad alta frequenza”. A differenza dei dispositivi precedentemente decritti, presentano uno stadio intermedio in alta frequenza a decine di kilohertz, caratteristica che permette loro di ridurre la quantità di materiale ferromagnetico applicato, con conseguente riduzione di costi, ingombri ed aumento dell’efficienza, con picchi fi no al 90%.

Essendo più complessi, si compongono di molteplici “parti” alcune delle quali da applicare sulle stesse batterie per misurarne in tempo reale carica, tensione, temperatura e livello dell’elettrolita. I dati sono gestiti da una centralina che comunica con il caricabatteria per regolare costantemente amperaggio e tensione di carica. Ne deriva un risparmio energetico, in quanto viene assorbita esattamente la corrente necessaria per la ricarica, e un notevole aumento di vita utile della batteria (mediamente del 25%).

Inoltre, tali caricabatterie sono flessibili: grazie al controllo computerizzato, un unico caricatore può adattarsi a batterie differenti tra loro sia per tecnologia di costruzione, sia per tensione e capacità. Esistono inoltre applicazioni per pc e tablet che permettono di valutare in tempo reale tali parametri.

Considerando la maggiore efficienza di carica e l’aumento della vita utile delle batterie, tali dispositivi permettono un risparmio energetico ed economico notevole a fronte di un costo di investimento relativamente contenuto.

 

ANALISI DEI DATI

Di seguito sono riportati i dati emersi dall’analisi di un campione di 125 siti produttivi (scopri di più sull’analisi). L’installazione di Caricabatteria con inverter è stata proposta in 72 casi. Nella tabella viene indicata, per ciascun settore merceologico, la frequenza con cui sono stati suggeriti questi interventi:

Caricabatterie - frequenza interventi

Il valore medio del tempo di pay back semplice dei Caricabatterie con inverter, ponderato sul campione, è pari a 2,7 anni. Di seguito il tempo di pay-back distinto per comparto.

Caricabatterie - tempo di pay-back

Infine riportiamo i dati sul risparmio economico potenziale:

Caricabatterie - risparmio economico

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Se vuoi scoprire tutte le possibili tecnologie di intervento a disposizione delle imprese per migliorare la gestione energetica leggi l’articolo dedicato oppure scarica il report completo.

Per scaricare il report sull’efficienza energetica iscriviti alla nostra newsletter oppure condividi un post su Linkedin e ti invieremo il documento.

Vorresti realizzare un audit energetico per capire come migliorare la tua impresa? Visita l’Area energia e contattaci.